martedì 12 maggio 2009

Alice nel paese delle meraviglie

Oggi ho ricevuto un contratto adsl Alice Free/Night & Weekend intestato al numero di telefono di casa mia.

E' un servizio che non ho MAI richiesto.

Come indicato nella lettera, ho disciplinatamente telefonato al 187 per avere informazioni su questo strano fenomeno, e l'operatrice mi ha risposta che è impossibile che mi sia arrivato un contratto Alice, perché il numero NON risulta fra i clienti Telecom. Era anche un po' seccata con me.

Il risultato è che devo mandare una raccomandata per disdire un servizio che NON ho mai chiesto su un numero che NON è Telecom. Speriamo che NON mi mandino il modem ADSL, altrimenti dovrò anche restituire un modem che NON ho mai richiesto per un servizio che NON ho mai richiesto su un numero che NON è Telecom.

Insomma, in Telecom fanno l'impossibile per servire i clienti. A modo loro.

2 commenti:

giovanni.matite ha detto...

A mia mamma il modem (non richiesto) era stato spedito.
Quando ho detto all'impiegata delle Poste che non lo avremmo ritirato lei mi ha detto: "ma è gratis, se non lo usa non le costa niente".
Dietro le sue spalle ce ne era una montagna…
Ora io credo che invece, anche fatto in Cina da manodopera sottopagata, un modem costi qualcosa, così come la spedizione a casaccio.
Non sarebbe meglio con quei soldi offrire tariffe più trasparenti e convenienti?

G.

giovanni.matite ha detto...

A mia mamma il modem (non richiesto) era stato spedito.
Quando ho detto all'impiegata delle Poste che non lo avremmo ritirato lei mi ha detto: "ma è gratis, se non lo usa non le costa niente".
Dietro le sue spalle ce ne era una montagna…
Ora io credo che invece, anche fatto in Cina da manodopera sottopagata, un modem costi qualcosa, così come la spedizione a casaccio.
Non sarebbe meglio con quei soldi offrire tariffe più trasparenti e convenienti?

G.